baulatori-coltivazioni-ortaggi.jpg
 
battistrada trattore

VIDEO

battistrada trattore

TRINCIATRICI

 
Tasto
battistrada trattore

ERPICI

 

Caratteristiche

Telaio saldato a guscio scatolato
Una delle caratteristiche più importanti degli erpici rotanti Celli è il telaio scatolato. Questo sistema di costruzione dà la massima rigidezza torsionale, per cui gli ingranaggi all’interno lavorano sempre in condizioni perfette. Pur essendo una soluzione costosa a livello costruttivo si è sempre pensato che fosse importante adottare una struttura rigida in modo che gli organi di trasmissione lavorassero sempre perfettamente in asse, anche dopo anni di utilizzo. Grazie al telaio saldato non è necessario applicare alle macchine alcuna barra trasversale di rinforzo, e questo risulta un grosso vantaggio nel caso degli erpici rotanti pieghevoli, dove le macchine lavorano a sbalzo e non ci sarebbe lo spazio per sistemare i rinforzi.

Per quanto riguarda lo smontaggio della macchina, spesso si pensa che con il telaio saldato sia difficoltoso e richieda molto tempo. In realtà, la situazione è ben diversa; il numero di parti da rimuovere per accedere agli organi di trasmissione è minimo nelle macchine Celli, in quanto si lavora partendo dalle fiancate. Non si deve smontare il castello tre punti, né la scatola centrale, né tutti gli accessori fissati al telaio della macchina (regolazioni rullo, barra livellatrice ecc.). Nel caso di intervento su di un albero rotore vicino alle estremità della macchina l’operazione di smontaggio e rimontaggio richiede addirittura solo pochi minuti, mentre negli erpici tradizionali con telaio imbullonato bisogna comunque aprire completamente il corpo macchina.

Lamiere di grosso spessore

Alberi rotore forgiati in un solo pezzo

Distanza elevata fra i cuscinetti rotore
Una distanza elevata assicura il parallelismo perfetto dei rotori anche sotto forte carico.

Lubrificazione extra dei cuscinetti rotore superiori
Gli schermi di protezione dei cuscinetti superiori limitano l’afflusso di lubrificante dal basso per cui è consigliabile procedere ad una lubrificazione extra dall’alto.

Rotori ben spaziati
25 cm è la distanza ideale per raffinare bene il terreno. Non si hanno rischi di intasamento quando il terreno è bagnato.

Fasatura elicoidale dei rotori portacoltelli
Gli angoli di fase differenziati riducono le vibrazioni in lavoro e limitano il rischio di inceppamento a causa di sassi.

Scatole trasmissione progettate, realizzate e garantite da Celli

Efficaci fiancate mobili parazolle
Semplici, robuste e di minimo ingombro.

Efficaci sistemi parasassi
Possono essere rimossi quando non servono e rimpiazzati quando usurati.

Robuste barre livellatrici
Sono barre rigide che permettono il livellamento del terreno dopo la lavorazione. Sono regolabili a perni o a vite, a seconda del modello in cui sono montate.

Rulli posteriori livellatori di qualità
Disponibili in vari modelli e diametri, realizzati con acciaio di qualità e di elevato spessore.

Versatilità

Sostituzione ingranaggi
La sostituzione di un ingranaggio in caso di rottura, richiede mediamente lo stesso tempo rispetto ad una macchina con telaio tradizionale imbullonato.

Sgancio rapido coltelli (a richiesta per Energy)
Lo sgancio rapido è un sistema semplice ed affidabile, abbatte drasticamente i tempi per il cambio dei coltelli.

Kit raffreddamento olio scatola (a richiesta)
Su parecchi modelli della gamma Celli è disponibile un sistema di raffreddamento dell’olio della scatola trasmissione. Si tratta di un accessorio particolarmente utile quando le attrezzature vengono utilizzate in condizioni gravose per lunghi periodi. La presenza di un filtro olio garantisce l’eliminazione delle impurità durante il rodaggio ed allunga quindi la vita utile di cuscinetti e ingranaggi.

Scatola trasmissione facilmente asportabile dal corpo macchina per riparazioni

Martinetti idraulici regolazione rulli

Aspetti commerciali

Vasta gamma di modelli per tutte le potenze

Elevato valore dell’usato
Il telaio saldato è praticamente indeformabile e dopo anni di lavoro tutti gli allineamenti sono ancora garantiti.

Disponibilità costante di pezzi di ricambio
I modelli Celli sono soggetti a continua evoluzione ma un efficace sistema di gestione dei ricambi garantisce che dopo molti anni siano ancora disponibili tutti i pezzi necessari per mantenere le macchine efficienti.

ERPICI ROTANTI

Caratteristiche

Rigidezza della struttura (telaio a guscio saldato)
Per l’affidabilità e la durata nel tempo è di importanza basilare la rigidezza della struttura. Gli sforzi, specialmente alle estremità, sono molto elevati. Gli erpici rotanti Celli (versione fissa) sono estremamente rigidi e non necessitano neppure di barre trasversali di rinforzo, per cui possono essere accoppiati senza problemi per costruire delle unità pieghevoli.

Telai centrali
Ogni modello è dotato di un suo telaio centrale di robustezza adeguata, che supporta le unità laterali grazie a perni di grosso spessore accoppiati a boccole cementate e temprate.

Rulli posteriori di grande diametro
Assicurano un livellamento ottimale ed un corretto “galleggiamento” della macchina anche in condizioni di terreno leggero.

Versatilità

Rapidità di messa in campo e regolazione
Le operazioni di apertura e chiusura della macchina sono rapide e così pure le regolazioni: tutto può essere svolto dalla cabina del trattore.

Sgancio rapido coltelli (a richiesta per Energy/p)
Lo sgancio rapido è un sistema semplice ed affidabile, abbatte drasticamente i tempi per il cambio dei coltelli.

Kit raffreddamento olio scatola (a richiesta).
Su parecchi modelli della gamma Celli è disponibile un sistema di raffreddamento dell’olio della scatola centrale. Si tratta di un accessorio particolarmente utile quando le attrezzature vengono utilizzate in condizioni gravose per lunghi periodi. La presenza di un filtro olio garantisce l’eliminazione delle impurità durante il rodaggio ed allunga quindi la vita utile di cuscinetti ed ingranaggi.

Attenzione per la sicurezza
Le macchine sono sollevate da robusti martinetti dotati di valvole di blocco.
Una volta richiuse vengono bloccate da ganci di sicurezza e poi, prima del trasporto può essere effettuato un ulteriore bloccaggio meccanico manuale.

Peso ragionevole per il trasporto su strada
Specialmente per le macchine più grandi si pone il problema di non superare limiti ragionevoli di peso totale, in modo che il trasporto su strada non crei situazioni di pericolo. La resistenza della macchina, quindi va ricercata con dimensioni ottimizzati e materiali di qualità, in modo tale da non influire sul peso.

Aspetti commerciali

Una gamma molto ampia ed aggiornata
La gamma è stata totalmente rinnovata negli ultimi anni.

Produttività elevata
Il ventaglio di soluzioni disponibili permette di individuare la macchina ideale per ogni tipo di utilizzo, mantenendo in relazione alle potenze disponibili una la produttività oraria ai massimi livelli.

 
Fresatrici Fisse

Caratteristiche
Grande rigidezza della struttura.
Una delle caratteristiche tecniche più importanti di tutte le macchine Celli è quella di avere una struttura molto robusta e rigida, che negli anni mantiene inalterate le sue caratteristiche, garantendo un supporto idoneo agli organi di trasmissione. Tutte le Fresatrici della gamma Celli sono dotate di telaio doppio scatolato in lamiera di grosso spessore, rinforzato da un tubo anteriore a sezione quadrata, supportato da robuste traverse di collegamento con il castello tre punti.

Tenute a rasamento a protezione dei cuscinetti rotore.
Comunemente usate nelle cingolature delle macchine movimento terra, sono tenute ermetiche in acciaio impenetrabili sia dalla polvere che dall’acqua. Come noto i cuscinetti che supportano i rotori nelle macchine per la lavorazione del terreno ad asse orizzontale sono componenti critici in quanto devono funzionare sotto forte carico e nelle condizioni più difficili.

La Celli da sempre protegge i cuscinetti rotore con tenute a rasamento derivate dal settore delle macchine movimento terra (tutti i modelli tranne F/BA, START). Queste tenute si compongono di due dischi di acciaio rotanti l’uno contro l’altro senza che la benché minima particella di polvere o di acqua possa penetrare all’interno della sede del cuscinetto. Questo sistema di tenute ha dimostrato la sua efficacia in migliaia di unità operanti da anni in risaia.

Scudo mobile posteriore (ventola)
Si tratta di un elemento composto da un’unica lamiera sagomata di grosso spessore, che viene incernierata nell’estremità superiore con il telaio della macchina.

Trasmissioni laterali ad ingranaggi (escluse START e FBA a catena)


Scatole di trasmissione progettate, realizzate e garantite da Celli
Rotori portazappe di qualità. Realizzati utilizzando tubi di grosso spessore ai quali vengono saldate flange in acciaio di alta qualità, in base a cicli automatici di saldatura ottimizzati per il migliore compromesso fra durezza dei materiali e resistenza agli urti.

Consumo ottimale della potenza. La conformazione del rotore portazappe, la sequenza di montaggio delle zappe e le loro caratteristiche tecniche contribuiscono a ridurre l’assorbimento di potenza e le vibrazioni, rendendo il funzionamento della macchina più regolare.

Livellamento ottimale del terreno lavorato. Gli scudi mobili posteriori sono stati progettati per ottenere un livellamento ottimale. I fattori critici sono in questo caso il profilo (sagoma), la rigidezza ed il peso.

Versatilità
Versatilità di impiego. La caratteristica di base di questi prodotti è la versatilità. Operano senza problemi sia in condizioni di terreno pesante, sia in condizioni di terreno duro e asciutto. Le varie regolazioni e gli accorgimenti costruttivi consentono un rapido adattamento alle condizioni estreme di funzionamento.

Aspetti commerciali
Vasta gamma di modelli per tutte le potenze
Gamma rinnovata di recente. Quasi tutti i modelli sono stati aggiornati negli ultimi anni, sviluppando soluzioni tecniche già testate in decine di migliaia di unità vendute
Disponibilità dei pezzi di ricambio garantita per anni anche dopo l’uscita di produzione del prodotto.

fisse.jpg
 
Fresatrici a spostamento laterale

Caratteristiche

Grande rigidezza della struttura (telaio scatolato, lamiere di grosso spessore)

Spostamento laterale su asta cromata (modelli DERBY e BV)
Questo garantisce un movimento fluido e senza sforzo e non crea tensioni sulla struttura della macchina.

Tenute a rasamento a protezione dei cuscinetti rotore (modelli DERBY e BV)
Comunemente usate nelle cingolature delle macchine movimento terra, sono tenute ermetiche in acciaio impenetrabili sia dalla polvere che dall’acqua.

Collaudatissima trasmissione laterale ad ingranaggi (modelli DERBY e BV)

Larghezza di lavoro fino a 230 cm (modello BV)
La costruzione robusta e gli elevati standard qualitativi permettono di operare su larghezze di lavoro importanti e con grande sbalzo laterale (220 cm dalla mezzeria del trattore) senza alcun problema.

Livellamento ottimale del terreno lavorato
Gli scudi mobili posteriori sono stati progettati per ottenere un livellamento ottimale. I fattori critici sono in questo caso il profilo (sagoma), la rigidezza e il peso.

Versatilità

Possibilità di lavorare efficacemente sottochioma sfruttando le varie versioni disponibili (modello BV)
Passando dalla versione vigneto (modello BV) alla versione frutteto (modello BF) e frutteto decentrato (modello BFF) cambia la posizione di lavoro della macchina non spostata e di conseguenza la posizione di massimo spostamento rispetto alla mezzeria del trattore.

Aspetti commerciali

Il modello BV è da anni leader di mercato
Venduto in oltre 5000 esemplari nel corso degli anni, ha raggiunto un grado di popolarità sul mercato finora ineguagliato.

Cinque modelli permettono di equipaggiare efficacemente trattori di potenza compresa fra i 15 e i 70 HP.

laterale.jpg
Fresatrici Automatiche

Caratteristiche

Grande rigidezza della struttura (telaio scatolato, lamiere di grosso spessore)

Larghezza di lavoro fino a 230 cm (modello HV)
La costruzione robusta e gli elevati standard qualitativi permettono di operare su larghezze di lavoro importanti e con grande sbalzo laterale (220 cm dalla mezzeria del trattore) senza alcun problema.

Spostamento laterale su asta cromata
Questo garantisce un movimento fluido e senza sforzo e non crea tensioni sulla struttura della macchina.

Tenute a rasamento a protezione dei cuscinetti rotore (modello HV)
Comunemente usate nelle cingolature delle macchine movimento terra, sono tenute ermetiche in acciaio impenetrabili sia dalla polvere che dall’acqua.

Meccanismo di spostamento automatico collaudato negli anni
Sviluppato dalla Celli fin dagli anni ’70, è stato poi adottato da tutti i costruttori divenendo lo standard di mercato. La sensibilità del sensore e la rapidità d’azione del martinetto idraulico permettono di operare in spazi ristretti e a minima distanza dalle piante.

Livellamento ottimale del terreno lavorato
Le ventole posteriori sono stati progettati per ottenere un livellamento ottimale. I fattori critici sono in questo caso il profilo (sagoma), la rigidezza e il peso.

Collaudatissima trasmissione laterale ad ingranaggi (modello HV)

Versatilità

Protezione salvafrutti
Nelle macchine HF – HFF solo nei modelli 205 e 230 si può montare una carenatura in plastica che impedisce che l’estremità della macchina danneggi le piante operando sotto chiome basse.

Possibilità di lavorare efficacemente sottochioma sfruttando le varie versioni disponibili (modello HV)
Passando dalla versione vigneto (modello HV) alla versione frutteto (modello HF) e frutteto decentrato (modello HFF) cambia la posizione di lavoro della macchina non spostata e di conseguenza la posizione di massimo spostamento rispetto alla mezzeria del trattore.

Aspetti commerciali

Il modello HV è da anni leader di mercato
Venduto in oltre 10.000 esemplari nel corso degli anni, ha raggiunto un grado di popolarità sul mercato finora ineguagliato. Di fatto questa macchina è diventata sinonimo di fresatrice scavallatrice automatica, un vero punto di riferimento per gli operatori del settore.

Due modelli permettono di equipaggiare efficacemente trattori di potenza compresa fra i 20 e i 70 HP.

automatiche.jpg
 
FRESATRICI E FRANGOR FISSI PROFESSIONALI

Il concetto Fresa

Le macchine Fresa sono state concepite per lo sminuzzamento del terreno, per il diserbo meccanico o per la lavorazione direttamente su sodo. Sul rotore vengono montate zappe che possono essere a squadro o curve, e quelle di estremità possono essere rivolte verso l’interno della macchina o verso l’esterno. Tutte le frese sono dotate di serie di slitte laterali.

Il concetto Frangor

Le macchine Frangor sono state concepite per la preparazione ottimale del letto di semina. La struttura è la stessa della fresatrice (fissa o pieghevole) sulla quale vengono montati rotori a denti (di serie) o a coltelli diritti (a richiesta); caratterizzano il frangor anche gli scudi mobili posteriori speciali, che servono al contenimento ed al livellamento del terreno. Inoltre sono montati rulli posteriori per la fase finale di livellamento e compattamento del terreno in superficie.
Le scatole trasmissione sono dotate di ingranaggi che assicurano velocità di rotazione elevate (normalmente superiori ai 300 giri/minuto).

Fresa

Frangor

Grande rigidezza della struttura. Una delle caratteristiche tecniche più importanti di tutte le macchine Celli è quella di avere una struttura molto robusta e rigida, che negli anni mantiene inalterate le sue caratteristiche, garantendo un supporto idoneo agli organi di trasmissione. Tutte le Fresatrici ed i Frangor della gamma Celli sono dotati di telaio scatolato in lamiera di grosso spessore, rinforzato da un tubo anteriore a sezione quadrata, supportato da robuste traverse di collegamento con il castello tre punti.

 

Scudo mobile posteriore fresa (ventola)

Si tratta di un elemento composto da un’unica lamiera sagomata di grosso spessore, che viene incernierata ad una estremità con il telaio della macchina. Gli scudi mobili posteriori sono stati progettati per ottenere un livellamento ottimale del terreno. I fattori critici sono in questo caso il profilo (sagoma), la rigidezza ed il peso.

Regolazioni

Nella gamma Celli sono disponibili 3 diversi sistemi di regolazione (a seconda delle singole macchine):

  1. Tradizionale regolazione a catena (semplice ed economica)

  2. Con vite e ammortizzatore a molla (rapida ed affidabile, indicata specialmente su macchine con larghezza di lavoro elevata, dove il peso delle ventole può rendere difficoltosa la loro regolazione).

  3. Idraulica con martinetti (molto rapida ed affidabile, consente di intervenire con continuità in rapporto alle condizioni del terreno)

Scudo mobile posteriore frangor (ventola)

Si tratta di un dispositivo articolato composto da due elementi piatti incernierati fra loro al centro, in modo da creare un ampio volume dentro al quale il terreno rimane a lungo per un migliore raffinamento. Un’adeguata regolazione facilita anche il livellamento del terreno.

Regolazioni

Nella gamma Celli sono disponibili 2 diversi sistemi di regolazione (a seconda delle singole macchine):

  1. Con vite ed ammortizzatore a molla (rapida ed affdabile, indicata specialmente su macchine con larghezza di lavoro elevata, dove il peso delle ventole può rendere difficoltosa la loro regolazione).

  2. Idraulica con martinetti (molto rapida ed affidabile, consente di intervenire con continuità in rapporto alle condizioni del terreno).

Trasmissioni laterali ad ingranaggi

Scatole di trasmissione progettate, realizzate e garantite da Celli

Attacchi a 3 punti con bracci inferiori oscillanti: permettono alla macchina di seguire meglio il profilo del terreno, consentendo di passare sopra eventuali ostacoli evitando urti dannosi.

Rotori porta zappe di qualità

Realizzati utilizzando tubi di grosso spessore ai quali vengono saldate flange in acciaio di alta qualità, in base a cicli automatici di saldatura ottimizzati per il migliore compromesso fra durezza dei materiali e resistenza agli urti. Sono disponibili due tipi di rotori fresa: con le zappe di estremità rivolte all’interno e con le zappe rivolte all’esterno. Inoltre si possono montare zappe squadro e curve.

Rotori porta coltelli di qualità

Realizzati utilizzando tubi di grosso spessore ai quali vengono saldate flange in acciaio speciale antiusura (tipo a coltelli diritti) o supporti forgiati (tipo a denti), in base a cicli automatici di saldatura ottimizzati per il migliore compromesso fra durezza dei materiali e resistenza agli urti. Sono disponibili due diversi tipi di rotore Frangor: a denti o a coltelli diritti. Il rotore a denti è versatile, opera bene sia in condizioni di terreno asciutto e duro sia in condizioni di terreno bagnato. Non teme i sassi e normalmente garantisce un assorbimento di potenza inferiore rispetto al rotore a coltelli diritti. Il rotore a coltelli diritti è consigliato quando si voglia ottenere il massimo raffinamento possibile del terreno. Opera al meglio solo in condizioni di terreno asciutto. Al momento della scelta di un Frangor equipaggiato con rotore a coltelli diritti conviene sempre tenere conto delle esigenze in termini di potenza, evitando di eccedere con la larghezza di lavoro.

Consumo ottimale della potenza

La conformazione del rotore porta zappe e frangor, la sequenza di montaggio dei rispettivi utensili, zappe e denti/coltelli per le loro caratteristiche tecniche contribuiscono a ridurre l’assorbimento di potenza e le vibrazioni, rendendo il funzionamento della macchina più regolare.

Tenute a rasamento a protezione dei cuscinetti rotore

Comunemente usate nelle cingolature delle macchine movimento terra, sono tenute ermetiche in acciaio impenetrabili sia dalla polvere che dall’acqua. Come noto i cuscinetti che supportano i rotori nelle macchine per la lavorazione del terreno ad asse orizzontale sono componenti critici in quanto devono funzionare sotto forte carico e nelle condizioni più difficili. La Celli da sempre protegge i cuscinetti rotore con tenute a rasamento derivate dal settore delle macchine movimento terra. Queste tenute si compongono di due dischi di acciaio rotanti l’uno contro l’altro senza che la benché minima particella di polvere o di acqua possa penetrare all’interno della sede del cuscinetto. Questo sistema di tenute ha dimostrato la sua efficacia in migliaia di unità operanti da anni in risaia.

Concetto “HC” (high clearance)

Questo concetto identifica le macchine che sono state progettate con un ampio spazio tra telaio e organi di lavoro (zappe o coltelli o denti). Viene garantito il massimo volume nella zona di lavoro sotto la macchina evitando così il rischio di intasamento che si può creare lavorando terreni pesanti o con la presenza di abbondanti residui colturali. Questo accorgimento permette di ottenere alte velocità di avanzamento e maggiore profondità di lavoro con il risultato di una elevata produttività oraria. I modelli TIGER sono stati progettati applicando questo concetto.

Versatilità

Versatilità di impiego fresa

La caratteristica di base di questi prodotti è la versatilità. Operano senza problemi sia in condizioni di terreno pesante, sia in condizioni di terreno duro e asciutto. Le varie regolazioni e gli accorgimenti costruttivi consentono un rapido adattamento alle condizioni estreme di funzionamento.

Versatilità di impiego frangor

Le macchine dotate di rotore a denti possono lavorare in condizioni sia di terreno asciutto e duro, sia in condizioni di terreno bagnato senza alcun rischio di intasamento. Non temono i sassi e garantiscono un buon grado di raffinamento del terreno con ridotto assorbimento di potenza.

Flessibilità. Le macchine possono essere convertite in versioni frangor per la preparazione del letto di semina sostituendo rotore ed ingranaggi, montando un rullo posteriore. Sulle macchine che vengono prodotte in versione frangor all’origine vengono anche montate ventole specifiche (o scudi mobili posteriori).

Kit raffreddamento olio scatola (a richiesta). Su parecchi modelli della gamma Celli è disponibile un sistema di raffreddamento dell’olio della scatola centrale. Si tratta di un accessorio particolarmente utile quando le attrezzature vengono utilizzate in condizioni gravose per lunghi periodi.
La presenza di un filtro olio garantisce l’eliminazione delle impurità durante il rodaggio ed allunga quindi la vita utile di cuscinetti ed ingranaggi.

Rapidità di messa in campo e regolazione. Per tutte le macchine sono disponibili kit di regolazione idraulica sia per gli scudi mobili posteriori che per i rulli; in pochi secondi si può regolare la macchina senza interrompere il lavoro e senza scendere dal trattore.

Aspetti commerciali

Vasta gamma di modelli per tutte le potenze

Gamma rinnovata di recente. Quasi tutti i modelli sono stati aggiornati negli ultimi anni, sviluppando soluzioni tecniche già testate in decine di migliaia di unità vendute

Disponibilità dei pezzi di ricambio garantita per anni anche dopo l’uscita di produzione del prodotto, Celli fornisce ancora oggi pezzi di ricambio critici.

fp.jpg
 
FRESATRICI PROFESSIONALI REVERSIBILI
reversibili.jpg
 
FRESATRICE E FRANGOR FISSI SERIE FORMULA

Caratteristiche

La particolarità che caratterizza il modello Formula è il sistema brevettato di regolazione in altezza del telaio scatolato, in modo da variare lo spazio al di sotto della macchina entro il quale passa il terreno durante la lavorazione.
Questa regolazione avviene mediante quattro martinetti idraulici dotati di valvole di blocco.
Questa possibilità di regolazione rende la macchina polivalente, consentendone un utilizzo efficace in diverse condizioni e tipologie di terreno: un maggiore affinamento del terreno asciutto può essere ottenuto posizionando il telaio nella posizione più bassa, mentre in condizioni di terreno bagnato si evita l’ingolfamento regolandolo nella posizione più alta.

Versatilità

Versatilità di impiego. La caratteristica di base di questi prodotti è la versatilità.
Operano senza problemi sia in condizioni di terreno pesante, sia in condizioni di terreno duro e asciutto. Le varie regolazioni e gli accorgimenti costruttivi consentono un rapido adattamento alle condizioni estreme di funzionamento.

Kit raffreddamento olio scatola (a richiesta).
È disponibile un sistema di raffreddamento olio della scatola centrale, un accessorio particolarmente utile quando la macchina viene utilizzata in condizioni gravose per lunghi periodi. La presenza di un filtro olio garantisce l’eliminazione delle impurità durante il rodaggio ed allunga quindi la vita utile di cuscinetti ed ingranaggi.

Aspetti commerciali

Disponibilità dei pezzi di ricambio garantita per anni anche dopo l’uscita di produzione del prodotto

formula.jpg
 
FRESATRICI E FRANGOR PIEGHEVOLI

Caratteristiche

Rigidezza della struttura

Per l’affidabilità e la durata nel tempo di una macchina pieghevole è di basilare importanza la rigidezza della struttura. Gli sforzi, specialmente alle estremità, sono molto elevati e spesso tali da danneggiarla anzitempo; quindi la robustezza del telaio Celli preserva la macchina.

Telai centrali

Ogni macchina pieghevole è costituita da due telai laterali ed un telaio centrale di robustezza proporzionata al modello. I telai laterali sono supportati dal telaio centrale tramite perni con diametro importante, accoppiati a boccole cementate e temprate.

“NO GAP” design

Una importante caratteristica tecnica delle Fresatrici e dei frangor pieghevoli Celli è l’assenza di spazio nella zona fra i telai delle due macchine.
Celli ha risolto drasticamente il problema eliminando del tutto lo spazio al centro e mettendo le due macchine perfettamente accostate l’una all’altra. Grazie al particolare disegno dei telai laterali e centrali, e alla realizzazione di rotori speciali.

Concetto “HC” (high clearance)

Questo concetto identifica le macchine che sono state progettate con un ampio spazio tra telaio e organi di lavoro (zappe o coltelli o denti). Viene garantito il massimo volume nella zona di lavoro sotto la macchina evitando così il rischio di intasamento che si può creare lavorando terreni pesanti o con la presenza di abbondanti residui colturali. Questo accorgimento permette di ottenere alte velocità di avanzamento e maggiore profondità di lavoro con il risultato di una elevata produttività oraria. I modelli TIGER sono stati progettati applicando questo concetto.

Trasmissione con 3 scatole di riduzione

La soluzione tecnica adottata dalla Celli garantisce un adeguato rapporto di riduzione senza sovraccaricare gli alberi cardanici laterali: la scatola centrale funge da rinvio ad angolo mentre la riduzione avviene nelle scatole ad ingranaggi laterali.
Un’ulteriore riduzione ha poi luogo come sempre nella cascata di ingranaggi della trasmissione laterale.

Rulli posteriori con diametro maggiorato

Assicurano un livellamento ottimale ed un corretto “galleggiamento” della macchina anche in condizioni di terreno leggero.

Frese frangor

Rotori porta zappe di qualità

Realizzati utilizzando tubi di grosso spessore ai quali vengono saldate flange in acciaio di alta qualità, in base a cicli automatici di saldatura ottimizzati per il migliore compromesso fra durezza dei materiali e resistenza agli urti. È previsto il rotore con le zappe di estremità rivolte all’interno e si possono montare zappe squadro e curve.

Rotori porta coltelli di qualità

Realizzati utilizzando tubi di grosso spessore ai quali vengono saldate flange in acciaio speciale antiusura (tipo a coltelli diritti) o supporti forgiati (tipo a denti), in base a cicli automatici di saldatura ottimizzati per il migliore compromesso fra durezza dei materiali e resistenza gli urti. Sono disponibili due diversi tipi di rotore frangor: a denti o a coltelli diritti. Il rotore a denti è versatile, opera bene sia in condizioni di terreno asciutto e duro sia in condizioni di terreno bagnato. Non teme i sassi e normalmente garantisce un assorbimento di potenza inferiore rispetto al rotore a coltelli diritti. Il rotore a coltelli diritti è consigliato quando si voglia ottenere il massimo raffinamento possibile del terreno. Opera al meglio solo in condizioni di terreno asciutto. Al momento della scelta di un frangor equipaggiato con rotore a coltelli diritti conviene sempre tenere conto delle esigenze in termini di potenza, evitando di eccedere con la larghezza di lavoro.

Consumo ottimale della potenza

La conformazione del rotore porta zappe e frangor, la sequenza di montaggio dei rispettivi utensili, zappe e denti/coltelli per le loro caratteristiche tecniche contribuiscono a ridurre l’assorbimento di potenza e le vibrazioni, rendendo il funzionamento della macchina più regolare.

Versatilità

Versatilità di impiego fresa

La caratteristica di base di questi prodotti è la versatilità. Operano senza problemi sia in condizioni di terreno pesante, sia in condizioni di terreno duro e asciutto. Le varie regolazioni e gli accorgimenti costruttivi consentono un rapido adattamento alle condizioni estreme di funzionamento.

Versatilità di impiego frangor

Le macchine dotate di rotore a denti possono lavorare in condizioni sia di terreno asciutto e duro, sia in condizioni di terreno bagnato senza alcun rischio di intasamento. Non temono i sassi e garantiscono un buon grado di raffinamento del terreno con ridotto assorbimento di potenza.

Sempre disponibili 2 velocità di rotazione del rotore

Tutte le macchine sono dotate di scatole di riduzione laterali con 2 velocità di rotazione. Una velocità è già impostata nella scatola, l’altra è velocemente ottenibile invertendo gli ingranaggi.

Kit raffreddamento olio scatola (a richiesta)

Su parecchi modelli della gamma Celli è disponibile un sistema di raffreddamento dell’olio della scatola centrale. Si tratta di un accessorio particolarmente utile quando le attrezzature vengono utilizzate in condizioni gravose per lunghi periodi. La presenza di un filtro olio garantisce l’eliminazione delle impurità durante il rodaggio ed allunga quindi la vita utile di cuscinetti e ingranaggi.

Rapidità di messa in campo e regolazione

Le operazioni di apertura e chiusura della macchina sono rapide e così anche le regolazioni: tutto può essere svolto dalla cabina del trattore.

Peso ragionevole per il trasporto su strada

Specialmente per le macchine più grandi si pone il problema di non superare limiti ragionevoli di peso totale, in modo che il trasporto su strada non crei situazioni di pericolo. La resistenza della macchina, quindi va ricercata con dimensioni ottimizzati e materiali di qualità, in modo tale da non influire sul peso.

Aspetti commerciali

Attenzione alla sicurezza

Le macchine sono sollevate da martinetti molto robusti dotati di valvole di blocco. Una volta richiuse vengono bloccate da ganci di sicurezza, inoltre prima del trasporto può essere effettuato un ulteriore bloccaggio meccanico manuale.

Produttività elevata

Il ventaglio di soluzioni disponibili permette di individuare la macchina ideale per ogni tipo di utilizzo, mantenendo sempre la produttività oraria ai massimi livelli in relazione alle potenze disponibili.

La gamma Celli delle fresatrici e dei frangor pieghevoli è la più ampia disponibile oggi sul mercato.

pieghevoli.jpg
 
Fresatrici BIO fisse e pieghevoli
Bio.jpg
 
 
battistrada trattore

INTERASSI

Interrasassi fissi
interassi-fissi.jpg
Interrasassi pieghevoli
interassi-peghevoli.jpg
battistrada trattore

VANGATRICI

 
Vangatrici
VA.jpg
battistrada trattore

RIPUNTATORI

Ripuntatori
ripuntatori.jpg
 
battistrada trattore

ACCESSORI

 
Accessori
Accessori.jpg
battistrada trattore
CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI
O PER
UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO
soluzioni-personalizzate-mercato-spagnol
battistrada trattore
AGRI FRIGNANO